Tag Archives: crostata

CROSTATA SENZA GLUTINE CON MELE E ALBICOCCA

Che mi piacciono le crostate si era capito, vero?!

Rustiche, veloci da preparare e utili per salvare degli ingredienti che magari non sono più proprio “appena colti” , come in questo caso delle mele che mi guardavano un po’ sconsolate, da qualche settimana nel cesto della frutta, scavalcate ormai dalla frutta estiva come pesche e ciliegie che , diciamocelo, sono piu invitanti! 

Quindi ecco la ricettina della mia frolla senza glutine perfetta per le farciture più disparate !

100 gr farina di grano saraceno

100gr farina di riso 

20gr amido di mais

Un cucchiaino raso di cremor tartaro 

Scorza di limone 

Un pizzico di vaniglia 

90 gr olio di girasole 

90 gr di sciroppo d’acero ( anche meno se usate come ripieno della marmellata molto dolce ) 

Come sempre unite gli ingredienti secchi , unite i liquidi e mescolate insieme. 

Fate una palla e mettetela in frigo coperta con la pellicola per 30 minuti.

Passato questo tempo tiratela fuori da frigo e stendetela con l’aiuto di due fogli di carta da forno e il matterello fino ad avere uno spessore di circa 5 mm oppure, essendo un impasto molto friabile, si può anche stenderlo direttamente sul fondo della tortiera con le mani pressando bene.

 Per concludere, bucherellate il fondo con una forchetta e date la forma al bordo della crostata. Io ovviamente mi sono dimenticata di  decorare il bordo con i rebbi della forchetta, voi fatelo se ne avete voglia 😜


Per la farcitura io ho utilizzato:

Marmellata bio di albicocca 100% frutta senza zuccheri aggiunti)

2 mele tagliate a spicchi e bagnate con il succo di un limone e sistemate sopra alla marmellata a forma di rosa. 

Per dare un aspetto più lucido alle mele come nelle torte di frutta classiche , tenete da parte un po’ di marmellata e con questa spennellate le fettine di mela una volta sfornata la torta. 

Infornate a forno già caldo a 180′ per 30-40 min controllando che le mele non scuriscano troppo. 


La mia È risultata molto molto dolce quindi consiglio di regolarvi in base alla farcitura prescelta ed aumentare o ridurre la quantità di sciroppo d’acero! 

Buon appetito!! 

CROSTATA DI CREMA E FRAGOLE per il mio compleanno!


La dolcezza delle fragole, la freschezza della menta, la cremosità della pasticcera.. per me la crostata di frutta è sinonimo di festa! Ed ora che è periodo di fragole.. vi consiglio di approfittarne e preparare questa delizia per il palato e per gli occhi! 

Poi, diciamocelo, cosa c’è di più bello nel fatto di avere la passione della cucina ?! Potersi preparare la torta di compleanno proprio come la si desidera!! 

E io aspettavo una bella torta di frutta da anni.. da quando sono diventata vegana! 

Quindi, sorvoliamo sugli anni che passano e dedichiamoci alla CROSTATA DI CREMA E FRAGOLE per il mio compleanno! 

Per la base di pasta frolla:  

ho seguito la ricetta che avevo usato per le crostatine con fagiottella ma aggiungendo la farina di mais (https://homefoodnature.wordpress.com/2017/05/12/crostatine-con-fagiottella-alle-nocciole/ )

250gr di farina semi integrale 

50 gr di farina di mais fioretto

1/2 bustina  di cremor tartaro 

100 gr olio di girasole

90 gr sciroppo d’acero  o di riso 

Scorza grattugiata di limone 

Pizzico di vaniglia 

Quindi ho semplicemente unito la farina, il lievito e gli aromi.

Unito olio e sciroppo e aggiunti agli ingredienti secchi.

Ho Impastato giusto il tempo necessario per amalgamare gli ingredienti e poi messo l’impasto nella pellicola in frigo a riposare.

Per la crema pasticcera :

500 ml latte vegetale 

60gr di  farina (o maizena o fecola di patate)

80-90 gr di zucchero di canna 

1 cucchiaino raso di di Agar Agar 

Scorza di limone 

Pizzico di vaniglia

Curcuma in polvere ( per il colore)

Ho stemperato la  farina con il latte freddo tenendo un po’ di latte da parte per sciogliere anche l’agar Agar. 

Ho aggiunto lo zucchero di canna e l’agar Agar al latte messo a bollire e ho continuato a mescolare con la frusta.

Ho aromatizzato con scorza di limone, vaniglia e aggiunto un pizzico di curcuma per dare il colore giallo.

Ho fatto sobbollire la crema fino ad avere la consistenza desiderata. Ho messo da parte coprendo la crema con un coperchio

Passati 30 minuti di riposo della pasta frolla ho acceso il forno a 180′ , ho steso la pasta tra due fogli di carta da forno con l’aiuto di un mattarello e l’ho sistemata nello stampo da crostata.

Una volta stesa la pasta l’ho bucherellata con una forchetta e ho proceduto con la cottura in bianco, ovvero coprendo la frolla con la carta da forno e mettendo al di sopra dei fagioli secchi per evitare che lievitasse troppo perdendo la forma desiderata. 

Ho cotto la frolla per una ventina di minuti e poi ho tolto la carta da forno e i fagioli e ho terminato la cottura per altri 8-10 minuti. 

Una volta raffreddata la base vi ho versato all’interno la crema pasticcera e l’ ho messa in frigo per una notte.

Questo farà solidificare leggermente la crema e ammorbidire un po’ la frolla.

Il giorno dopo ho provveduto a farcire la torta con le fragole tagliate a metà (ma si possono usare anche altri tipi di frutta ) e qualche fogliolina di menta. 

Volendo dare ancora un tocco in più si potrebbe fare una gelatina con il succo di mela e l’agar Agar per lucidare e compattare la superficie della torta, oppure fare qualche ciuffetto di panna montata ma.. sinceramente.. non potevo più resistere e aspettare altro tempo prima di assaggiare la torta non era proponibile!! 

Allora ..forchettina alla mano e all’attacco! 


CROSTATINE CON FAGIOTTELLA ALLE NOCCIOLE

 

In questo periodo sono in regime macrobiotico stretto per riprendermi da un raffreddore che mi ha torturato per giorni, per questo è da un po’ che non pubblico dolci! 

Ma ieri per festeggiare un compleanno ho voluto realizzato al volo una crostata.. avevo poco tempo ma non mi andava di metterci semplicemente della marmellata già pronta quindi ho sperimentato questa crema ormai così famosa ma che non avevo ancora avuto l’occasione di provare , ovvero la fagiottella ! 

Una crema al cioccolato con i fagioli? Ebbene sì! L’ideale sarebbe farla con gli azuki che in Giappone vengono utilizzati spesso anche per i dolci, ma visto che non li avevo a disposizione ho provato con i cannellini già pronti in barattolo.

Questa è anche un’ottima idea per far mangiare i legumi ai bambini un po’ diffidenti perché quale bambino rifiuterebbe una crostatina al cioccolato?!Quindi, mamme, provate e poi fatemi sapere se i vostri pargoletti hanno apprezzato! 

Consiglio di realizzarla almeno il giorno prima e di conservarla in frigo così diventerà ancora più buona! 

Per la base ho leggermente modificato la ricetta della Chef Pina Siotto in base a quello che avevo a disposizione. Ecco gli ingredienti:

250 gr farina O

50 gr farina di grano saraceno ( nell’originale era prevista farina di mais che rende l’impasto più friabile)

Mezza bustina di cremortartaro +bicarbonato

100gr di Olio di girasole

120gr di sciroppo d’agave ( ma meglio lo sciroppo d’acero)

Scorza d’arancia bio grattugiata

Un pizzico di vaniglia

Per la crema di fagioli invece ho utilizzato la ricetta di Sugarless :

50 gr di nocciole

10 datteri 

2 cucchiai di Olio di girasole

100gr di cioccolato fondente 

Un cucchiaio di malto di riso

In più io ho aggiunto un pizzico di cannella e credo che un po’ di cacao amaro non sarebbe stato male! 

Per prima cosa ho realizzato l’impasto della crostata unendo le farine con il lievito e gli aromi. Ho amalgamato il tutto.

A parte ho unito l’olio e lo sciroppo e poi li ho uniti  alle farine.

Ho impastato il tutto con il Bimby 1min vel spiga, ho tirato fuori l’impasto, ho creato una palla e l’ho messa in frigo coperta da pellicola per 30 min.

Per la crema ho messo in ammollo una decina di datteri e nel frattempo ho spezzettato il cioccolato fondente e messo a sciogliere a bagno maria .

Ho tostato le nocciole in un padellino antiaderente in modo da riuscire a togliere le pellicine facilmente.

Una volta raffreddate le nocciole e tolte le pellicine le ho messe nel Bimby e ho tritato grossolanamente, poi ho unito i datteri sgocciolati ( tenendo l’acqua d’ammollo per dopo) e privati del nocciolo insieme a due cucchiai di olio di girasole.

Ho frullato il tutto fino ad ottenere una crema dolce. A questa ho poi aggiunto la cioccolata fusa ,un cucchiaio di malto di riso e un pizzico di cannella e ho mescolato il tutto. 

Poi ho scolato e sciacquato a modo i fagioli cannellini già cotti ( se usate fagioli cotti al momento questo passaggio non serve ma assicuratevi di avere da parte 100 ml di liquido di cottura). 

A questo punto ho aggiunto i fagioli e il liquido d’ammollo dei datteri ( circa 100 ml)  

E ho frullato il tutto fino ad avere una consistenza cremosa. 

Ho quindi steso l’impasto, una parte in una teglia da crostata circa 26cm e il resto in 4 crostatine monoporzione, ho bucherellato il fondo e sopra ho versato la crema cioccolatosa. 

Infornato a forno ventilato a 180′ le crostatine per 10-15 min mentre la crostata grande per 30-40 min e questi sono i risultati ! 

La crostata grande l’ho coperta con della granella di nocciole perché in forno aveva avuto “un piccolo incidente” a causa dello stampo in silicone. 


Mentre le crostatine da colazione le ho lasciate al naturale .