Category Archives: space clearing and declutter

I’M BACK!!!

Rieccomi qui dopo più di un anno a riprendere in mano il mio blog! Un anno in cui sono successe tante cose, un anno in cui ho dovuto affrontare tanti cambiamenti che mi hanno portato a rivedere un pò la mia visione della vita, le mie priorità e i miei sogni. Dopo un periodo brutto, in questi ultimi mesi sono riuscita a risollevarmi e a raccogliere tutte le mie forze, quindi eccomi di nuovo a condividere con voi le mie passioni, i miei valori, i miei sogni nel cassetto!

Dopo tante riflessioni su chi sono e su cosa voglio fare nella mia vita ho finalmente capito che la mia missione è diffondere lo stile di vita vegano e per farlo devo stare bene e avere tutte le energie possibili.
Quindi devo prendermi cura di me, del mio corpo e della mia mente per poter dare il massimo in quello che faccio.
Non mi basta più solo sopravvivere di giorno in giorno, voglio vivere e godermi il tempo che mi è stato regalato.
Per ciò ho deciso di ricominciare a condividere quello che mi succede, i cambiamenti che ci saranno nella mia vita, i miei interessi.. Tutto per per far capire al maggior numero di persone quanto sia facile e divertente lo stile di vita Vegan!
Non c’è niente di estremo, non ci sono rinunce, non ci sono sacrifici, solo tanta gioia nella consapevolezza di poter vivere senza sfruttare, torturare e uccidere altri esseri viventi che hanno il diritto quanto noi di vivere la propria vita in pace.
Se vi interessa scoprire come mangiare bene senza crudeltà, se volete saperne di più su minimalismo, crudismo, decrescita e autoproduzione potete seguirmi qui sul blog oppure
iscrivetevi al canale you tube Home,Food&Nature

Su fb https://www.facebook.com/homefoodnature/
Su Instagram homefoodnature

A presto!!!

Esperimento NO POO

IMG_0035
Noo tranquilli.. Non sono impazzita improvvisamente decidendo di non fare più la POO POO !! 😜
“No POO “è un movimento di persone che hanno deciso di eliminare o di ridurre al minimo l’utilizzo di shampoo e prodotti chimici per la cura dei capelli. Infatti, anche cerando di scegliere prodotti di qualità il più possibile naturali,ecologici e cruelty free, sono comunque sempre prodotti chimici che vegono a contatto con la nostra pelle e la attaccano togliendo lo strato protettivo superficiale.
Dopo aver eliminato definitivamente i deodoranti commerciali grazie al mio super deodorante cremino ( per la ricetta vedi
https://homefoodnature.wordpress.com/2014/12/17/deodorante-cremino-fai-da-te/ ) era da un pò di tempo che pensavo di semplificare la mia routine per la cura dei capelli perché mi sono stancata di comprare mille prodotti, alcuni dei quali purtroppo non vegani, e di portarmeli dietro anche durante i viaggi appesantendo notevolmente il mio bagaglio.
Sono conscia che sia un aspetto in cui non sono per niente minimalista quindi dovevo prendere provvedimenti!
Nel dettaglio la mia routine consiste in : shampoo “vivi verde coop”, maschera ai semi di lino “i provenzali” o “Athena’s”, poi prima di asciugarli schiuma volumizzante non vegana (quindi non farò pubblicità) e pasta modellante “Dirty” della Lush.
Oltretutto era da qualche tempo che, usando questi prodotti,avevo notato un po di secchezza nella cute.. So che non è carino ma era come se mi si squamasse la testa!

Avevo già letto in passato che ci sono persone che hanno sostituito lo shampoo commerciale con prodotti naturali come farina di ceci, bicarbonato o amido di riso ma ,visto che su queste soluzioni sono sempre stata un pò scettica ma soprattutto pigra,mi dimenticavo sempre di provare ..d’altra parte una volta sotto la doccia può essere fastidioso dover correre in cucina tutta nuda a cercare farina o bicarbonato!
Poi la settimana scorsa mi sono imbattuta in questo articolo
https://it.lifestyle.yahoo.com/blog/i-feel-good/sei-anni-fa-ultimo-shampoo-capelli-sarah-rinati-135225505.html

Ho letto che questa ragazza non usa più shampoo da 6 anni e che lavandosi solo con acqua i suoi capelli sono diventati più morbidi, luminosi..rinati!

Si può dire che non aspettassi altro!
Così ieri, complice una domenica di totale relax ho deciso di provare! ( nel caso avessi ottenuto un risultato disastroso avrei potuto recuperare con una doccia il mattino dopo)
Un Pò scettica in partenza mi aspettavo di ottenere una chioma informe e stopposa tipo scopa di saggina usurata dal tempo e invece… Il risultato non è stato molto differente dalle altre volte in cui usavo una marea di prodotti più o meno chimici.
Anzi i capelli mi sembrano morbidi e voluminosi!!
Quindi per il momento posso ritenermi soddisfatta.. Vedremo come si comporteranno nel lungo periodo.. Se diventeranno grassi e unti o se al contrario otterrò una chioma fluente e setosa!
So.. Stay tuned e se avete fatto anche voi questo esperimento raccontatemi come è andata!!

Ps i capelli nella foto non sono i miei 😜

MY FIRST VIDEO

IMG_9772

È ufficiale! I’ve made my first video on you tube!!
If you want to Know more about me, my interests, my passions, my life Please subscribe to my channel!!
I will talk about Minimalism, Declutter, veganism, raw food and much more!!!
The link To see the video is

I’m sorry for the quality but i hope to improve for the next videos!
See u on you tube!

DECLUTTER BEFORE MOVING

IMG_9513.JPG

Ebbene si… Ormai manca poco più di un mese e poi dovrò affrontare l’ennesimo trasloco della mia vita!
L’entusiasmo per la casa nuova è alle stelle ma, ad essere sincera, la spensieratezza con cui ho affrontato i traslochi in passato questa volta sta leggermente vacillando e quindi mi chiedo..sarà forse a causa dell’età?! Oppure la ragione è che nel tempo si sono accumulate così tante cose che affrontare un trasloco sembra ora un’impresa titanica?!
Probabilmente entrambe le cose.
Oltretutto la casa in cui ci trasferiremo è un pò più piccola dell’attuale e dovremmo sicuramente ridurre la quantità di roba che si è lentamente e inesorabilmente accumulata in ogni dove. In inglese si direbbe ” DOWNSIZING” ,che significa appunto ridurre sia come dimensioni che come quantità!
E quindi cosa fare per affrontare un trasloco senza farsi prendere dall’ansia?
Un BEL DECLUTTER, ovviamente!!
Così domenica mi sono dedicata alla cucina. Cassetto dopo cassetto, anta dopo anta, ho eliminato tutti gli accessori che non ho utilizzato negli ultimi tempi e che probabilmente non avrei mai usato, coltelli che non tagliavano più, teglie rotte, una tovaglia che non mi piaceva più, barattoli di vetro riciclati… Alla fine ho radunato una montagna di roba che occupava tutto il tavolo!
Ecco qualche foto prima e dopo:
Prima

IMG_9510.JPG

Dopo

IMG_9511-0.JPG

Prima

IMG_9513-0.JPG

Dopo

IMG_9514.JPG

Prima

IMG_9520.JPG

Dopo

IMG_9523.JPG

E questa è la montagna di roba di cui mi sono liberata e che, insieme ad altre 4 borse di vestiti, andranno ad un’associazione che aiuta i bisognosi.

IMG_9528.JPG

Dopo questa sessione intensiva di Decluttering mi sentivo già più leggera ma il prossimo passo sarà, di nuovo, l’armadio.. E questa volta non mi fermerò finché non avrò ottenuto un vero CAPSULE WARDROBE!! ( se non sapete cosa sia cercate su you tube e scoprirete un nuovo mondo).

SWAP PARTY, mercatino del baratto!

IMG_9191.JPG

Spesso, quando si fa un po di ripulisti (declutter) in casa si finisce per avere borse e scatoloni pieni di oggetti di cui vogliamo liberarci perché non ci servono più, ma che ci dispiace buttare perché sarebbe un incredibile spreco di risorse e un vero sacrilegio in questo momento storico in cui le materie prime iniziano a scarseggiare e il livello dei rifiuti ha saturato il pianeta.
E quindi cosa farne?
L’importante è assolutamente far in modo che queste cose escano il prima possibile dalla nostra casa!Infatti se si pensa “le lascio li poi deciderò cosa farne” , altre cose cominceranno ad accumularsi e si finirà con avere il garage murato di cose inutili!
E allora come risolvere tempestivamente il problema??!
Oltre alle chiese e alle organizzazioni benefiche che raccolgono gli abiti usati per scopi umanitari si può organizzare una serata di scambio con le amiche , metterle in vendita su ebay ,oppure partecipare ad un meratino dello scambio e del baratto !!
Così dopo il mio declutter intensivo degli ultimi mesi, sabato pomeriggio ho partecipato allo SWAP PARTY organizzato dal GAS VI CAMBIA di Vignola (Mo) presso il circolo culturale di Marano sul Panaro.
http://ilgasvicambia.wordpress.com
http://www.facebook.com/gas.vicambia

Lo SWAP PARTY è appunto una festa in cui fare conoscenza e chiacchierare con persone che condividono gli stessi valori e allo stesso tempo fare qualche buon affare vendendo o scambiando i propri oggetti con quelli degli altri.
In questa occasione eravamo una decina di partecipanti,ognuno con il suo banchetto in cui esporre la propria “merce”. Una volta esposto il tutto abbiamo iniziato a fare scambi tra di noi e a vendere alla gente di passaggio..con prezzi più che popolari da 1,2,5€
Il tutto, ovviamente accompagnato da vino e stuzzichini bio che ognuno aveva portato da condividere con gli altri.
È la seconda volta che partecipo a questa iniziativa e devo dire che ne sono sempre più entusiasta!!
È stata un’ottima occasione per liberarmi di cose inutili, fare qualche soldino e conoscere delle belle persone!
Quindi ringrazio Eleonora e tutto il Gas ViCambia per aver organizzato questo SWAP party e.. Ci vediamo alla prossimo mercatino!

Un po’ di HOME STAGING

IMG_8577.JPG</a
Cos'è l'home staging? È l'arte di arredare e decorare la casa in modo tale da ottimizzare gli spazi e creare un ambiente armonico e rilassante, utilizzata soprattutto nei paesi anglosassoni per rendere più appetibile una casa in vendita.
La casa diventa quindi un palcoscenico (stage) in cui creare l'ambiente ideale per il possibile acquirente.
Ultimamente mi è capitato di guardare diversi annunci di case in vendita e..mi dispiace essere così critica..ma si vedono delle foto allucinanti!!! Case piene zeppe di soprammobili, adesivi, giocattoli, vestiti alla rinfusa.. O al contrario ambienti spogli e freddi..Insomma.. Io non sarò miss ordinina, sono capace anche io trasformare la casa in un accampamento pieno di piatti da lavare e vestiti da stirare ma periodicamente mi impegno e riporto tutto ad uno stato di civiltà. Ed è proprio un bisogno fisico che sento perché é molto più piacevole vivere in una casa bella pulita e ordinata ,mentre una casa disordinata o male organizzata diventa una vera e propria fonte di stress e un motivo di litigio con chi divide con noi questi spazi. A tutto questo discorso si lega inevitabilmente lo space clearing e decluttering di cui avevo già scritto in un articolo qualche tempo fa.
Per me è quindi molto importante dedicare un pò di tempo,ogni tanto, a rinfrescare un ambiente, smuovere le energie negative anche semplicemente aprendo la finestra per arieggiare la camera, accendendo un incenso, spostando un soprammobile, eliminando qualcosa di di rotto,di vecchio o che ci riporta alla mente esperienze negative.
Dopo tutta questa spiegazione ecco l'esempio pratico di semplici interventi che ho realizzato grazie all'aiuto di validi aiutanti,che a mio parere hanno migliorato l'aspetto della casa.

Prima:

IMG_8434.JPG
C’era un vecchio attaccapanni ancora bello ma rotto e che pieno di giacche diventava davvero molto ingombrante.

Dopo:

IMG_8573.JPG
Un perfetto angolo attrezzato con attaccapanni e specchio che rendono l’ambiente ancora più arioso, con la possibilità di aggiungere eventualmente una panchetta appoggia borse sotto l’attaccapanni.

Prima:

IMG_8436.JPG
Il forno in quella posizione occupava molto piano di lavoro e rimpiccioliva visivamente lo spazio.

Dopo:

IMG_8575.JPG

Il forno spostato sotto al pensile caldaia permette di mettere il tagliere vicino al lavello quindi nel posto più funzionale per l’operazione di lavaggio/taglio di frutta e verdura.
Inoltre c’è l’aggiunta di una mensolina porta spezie dotata di barra appendi utensili, utilizzata in questo caso per le tazze, che ha permesso di recuperare spazio all’interno dei pensili e da più carattere alla parete vuota.

Insomma tutto questo per dimostrare che anche il più piccolo e impercettibile cambiamento può fare la differenza nel modo in cui viviamo e percepiamo la nostra casa e può contribuire ad attirare nuove energie.. Quindi se vi sentite oppressi dagli impegni, se state cercando un nuovo lavoro, una nuova casa o un nuovo compagno di vita..l’importante è liberarsi del superfluo, buttare via ciò che è di troppo e che ci tiene ancorati al passato e scegliere qualcosa che ci piace davvero e che ci faccia stare bene e guardare fiduciosi verso il futuro!

Spring cleaning time! PULIZIE DI PRIMAVERA!

In questi giorni di ferie sono riuscita finalmente a fare un po di space clearing in zone che stavo rimandando da tempo.
In particolare mi sono dedicata ai mobiletti della sala/cucina.
Avendo un unico ambiente con la zona giorno e la zona cucina e poco spazio contenitivo per organizzare dispensa, piatti e documenti , inevitabilmente queste cose si erano un po confuse generando un caos atomico.
Fortunatamente la confusione rimaneva nascosta dalle ante dei mobili MA IO SAPEVO COSA SI NASCONDEVA LI’ DIETRO!! E solo al pensiero mi veniva l’ansia.. Quindi avendo finalmente un po di tempo libero a disposizione mi ci sono dedicata con tutta me stessa!
La dispensa era un caos totale e in più dovevo ricavare uno spazio per il nuovo essiccatore che è molto ingombrante e non potevo lasciare a vista sul piano di lavoro. Quindi ho dovuto organizzare al meglio le basi del “buffet”
Questo era il “PRIMA”

20140505-124838.jpg
Da una parte, a dx c’era cancelleria, documenti, attrezzi e ferramenta, cianfrusaglie ecc.., mentre dall’altra a sx c’erano piatti, tazze e cose che non utilizziamo tutti i giorni.

Ho organizzato i documenti e sistemato la cancelleria nei cestini azzurri e ho spostato il tutto in un’altra base ( tutto IKEA ovviamente n.d.r.) non senza prima averla svuotata dall’ammasso di roba che vi si era accumulata nel corso di un anno..occhiali, accessori del cellulare e delle foto camere, accessori da cucito/bottoni/nastri regalo ecc.. Insomma tutte quelle cose che ti ritrovi i mano e dici.. Vabbhe per ora lo metto li dentro poi lo sistemo.. E lì rimarrà per tempo immemore.

Questo è lo stato intermedio mentre organizzavo il contenuto

20140505-125516.jpg

E quindi avendo recuperato un bel po di spazio ho sistemato qui la mia “dispensa Veg” con cereali in chicchi, prodotti vegan, lattine, legumi, semi
e noci vari; in questo modo sono accessibili e visibili e non rischio di comprare cose che sono già in casa 😜
Questa è la mia dispensa Veg

20140505-130227.jpg

E questa è l’altra base che è completamente dedicata ai documenti, cancelleria e accessori vari
Tutto visibile e facilmente accessibile
( purtroppo no ho la foto del prima ma ..fidatevi.. Era un casino totale /It was totally a mess!)

20140505-130506.jpg

Insomma, anche se non è sicuramente la sistemazione definitiva, sono molto orgogliosa del mio lavoro e non mi viene più l’ansia pensando alla confusione che si nascondeva dietro a quelle tre ante.

Spero che questo articolo, dopo una lunga assenza, possa essere d’ispirazione per il vostro space clearing personale e stay tuned perché ci sono in serbo altri articoli sulle pulizie di primavera!!