POLPETTE DI MELANZANE CON SUGO DI CAVOLO VIOLA AL POMODORO


Venerdì scorso al mercato dei produttori bio ho trovato le ultime melanzane della stagione e visto che mi era rimasta una certa voglina..ho voluto dare loro la degna conclusione! 

Anche se è da poco tempo che mi sono lanciata nella frittura, sono particolarmente legata all’idea delle polpette perché è un piatto classico che permette di utilizzare prodotti che altrimenti andrebbero sprecati e io sono totalmente Antispreco! 

Tempo fa avevo pubblicato la ricetta delle polpette delle melanzane ma in questo caso ho apportato una piccola modifica. 

Ora avendo qualche nozione in più di cucina macrobiotica infatti, dovendo trattare le melanzane che sono un ortaggio prevalentemente estivo e quindi acquoso, invece che bollirle (cottura troppo yin), ho deciso di arrostirle in forno per donare al piatto più energia yang, fondamentale per combattere il freddo del periodo invernale. 

Ingredienti per 12-15 polpette:

2 melanzane lunghe 

200gr circa di pane secco

 Una decina di Olive nere 

Un cucchiaio Capperi sottosale

Lievito alimentare 

Pan grattato q.b 

Aceto di mele 1 cucchiaio (facoltativo) 

Mezzo cavolo cappuccio viola

500gr passata di pomodoro 

1/2 cipolla 

Origano

Olio evo

Olio per friggere
Per le polpette mettiamo in forno le melanzane tagliate a metà per 20-25 min a 180’ e nel frattempo mettiamo il pane in ammollo in acqua con sale e olio. 

Tagliamo il cavolo cappuccio a julienne e lo mettiamo a cuocere in padella con un fondo di olio e di cipolla. Dopo averlo fatto saltatare leggermente aggiungiamo un goccio d’acqua e la passata di pomodoro. Saliamo e lasciamo ammorbidire.

Quando le melanzane saranno morbide, scaviamo e tagliamo la polpa eliminando la buccia.

Strizziamo bene il pane e lo aggiungiamo alla polpa delle melanzane, condiamo con sale, olio e abbondante origano.

Tagliamo le olive nere e i capperi e in base al nostro gusto aggiungiamo lievito alimentare e un cucchiaio di aceto di mele. 

Se serve aggiungiamo pangrattato al l’impasto per renderlo più compatto. 

A questo punto scaldiamo l’olio e formiamo le polpette passandole nel pangrattato.

Non appena l’olio sarà caldo immergiamo le polpette e lasciamole fino a doratura. 

Scoliamole e adagiamole su carta assorbente, un pizzico di sale e via all’assaggio! 


Ora non resta altro che adagiare le polpette nel sugo di cavolo viola al pomodoro e gustare questo piatto godurioso che sa di tradizione ma senza sofferenza! 

Buon appetito! 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s