Monthly Archives: October 2016

PUMPKIN PIE. Torta di zucca speziata. Vegan

img_8089

Continuano le ricette a tema autunnale! E cosa c’è di più autunnale della zucca e della cannella??
Questa è una ricetta di origine anglosassone ma si sta diffondendo molto anche in Italia perché è davvero golosa e perfetta per la serata di halloween, o per una merenda con gli amici accompagnata da un buon thè.

In rete si trovano tante ricette e tanti video a cui mi sono ispirata ma oggi vi propongo la mia versione.. come sempre facile, veloce e ovviamente VEGAN!

Ingredienti:
Per la base:
250 gr di biscotti. (Io ho utilizzato dei biscotti ai cereali e frutta secca ma vanno bene anche altri biscotti come i miei biscotti rustici alle nocciole senza glutine https://homefoodnature.wordpress.com/2016/10/10/biscotti-rustici-senza-zucchero-vegangluten-free/ oppure semplicemente dei fiocchi d’avena o mix di mandorle e noci)
5 o 6 datteri ammollati
Un pizzico di cannella
Un pizzico di sale

Per la Farcia:
650 gr di polpa di zucca cotta al forno ( peso da cotta)
70 gr di farina senza glutine
150 gr latte di cocco
2 cucchiai di sciroppo d’agave ( o altro dolcificante naturale)
Un cucchiaino di lievito (opzionale)
Un cucchiaino di cannella
Mezzo cucchiaino di zenzero
Mezzo cucchiaino di curcuma
Una puntina di vaniglia
1 pizzico di sale

Procedimento facilissimo :
Per la base mettere in un robot da cucina i biscotti e i datteri ben strizzati e frullare il tutto con un pizzico di cannella e un pizzico di sale fino ad avere un composto un po’ grossolano ma bello “appiccicaticcio”.
Con questo composto ricoprire il fondo e il bordo della teglia ( ricoperta da carta da forno)

Per la farcia ho messo nel frullatore la polpa della zucca cotta al forno ( messa su una teglia e infornata insieme ad un contenitore pieno d’acqua in modo da creare una cottura “al vapore”) , la farina sg, il lievito e le spezie e ho frullato in modo da creare una crema. Poi ho aggiunto il latte di cocco, lo sciroppo d’agave per dolcificare e un pizzico di sale. Ho frullato ancora fino ad ottenere una crema vellutata e profumatissima !
A questo punto ho disposto la crema di zucca sulla base di biscotti ed ho infornato per 25-30 min a 180′

img_8085

Ed ecco il risultato finale!!

img_8087

Io vi consiglio di servirla accompagnata da abbondante panna di cocco (o panna montata Veg ) e cannella..davvero da leccarsi i baffi!!

img_8089

img_8094

Advertisements

BISCOTTI RUSTICI SENZA ZUCCHERO. VEGAN&GLUTEN FREE

img_7857

È arrivato l’autunno finalmente ed è il momento di tirare fuori la copertina preferita, un libro avvincente e preparare una bella tazza di earl grey. E cosa c’è di meglio di un paio ( o 3, ma anche 4) di biscotti rustici per accompagnare il thè?! A mio parere nulla! Poi se sono Vegan ,senza zucchero e addirittura senza glutine ancora meglio! Una coccola senza sensi di colpa!

img_7849

Gli ingredienti per 15 biscotti:
50 gr di nocciole e noci
100 gr di miscela di farina senza glutine
7-10 datteri
2 cucchiaini di olio di semi di zucca
Un cucchiaino di cannella
Un pizzico di sale
mezzo cucchiaino di lievito per dolci

Come prima cosa ammolliamo i datteri per 10 min per farli ammorbidire.
Nel frattempo tritiamo le nocciole e le noci fino a ridurle a granella.
Uniamola al mix di farina senza glutine e mescoliamo. Aggiungiamo anche un mezzo cucchiaino di lievito per dolci, la cannella e un pizzico di sale.
A questo punto sgoccioliamo i datteri, proviamoli del nocciolo e frulliamoli insieme a qualche cucchiaino della loro acqua di ammollo fino ad ottenere una pasta di datteri cremosa.
Unire questa pasta agli ingredienti secchi e mescolare bene.
A questo punto uniamo al composto un paio di cucchiaini di olio di semi di zucca, ideale per questa ricetta perché presenta un retrogusto di nocciola.
( in realtà volevo provare a farli senza olio ma purtroppo il composto si sfaldava troppo e non riuscivo a lavorarlo bene. Probabilmente si può provare ad aggiungere del latte al posto dell’olio per una versione LOW FAT )
Una volta ottenuto un panetto bello compatto andrà avvolto nella pellicola e messo in frigo per una mezz’oretta, nel frattempo accendiamo il forno ventilato a 160-180′.
Dopo mezz’ora tirare fuori l’impasto dal frigo, iniziare a manipolarlo per poi dargli la forma desiderata. Si può stendere l’impasto con il matterello e poi dargli la forma con gli stampini oppure,come nel mio caso, dargli la forma con le mani in modo da renderli ancora più “rustici”.

img_7850

Lasciarli cuocere per 10-15 minuti finché non presenteranno un bel colore dorato sui bordi.

img_7851

A questo punto non resta altro che preparare un bel thè caldo e gustarci questi biscotti semplici e gustosi in compagnia di un bel libro e magari anche di un bel peloso appollaiato accanto noi e della nostra persona speciale al nostro fianco! Questa per me è l’immagine della felicità!
Buon autunno a tutti!

CHIPS ‘formaggiose’ DI CAVOLO NERO AL CURRY -Vegan videoricetta

img_7820

Eccomi di nuovo qui con la mia prima videoricetta! che emozione!!!
Per quest’occasione vi propongo una ricettina facile e veloce ma super goduriosa!!!
Le chips di cavolo nero al curry in versione formaggiosa infatti sono ideali come snack davanti ad un bel film o come aperitivo con gli amici.
Una solo avvertenza:
!!ATTENZIONE!!!CREANO DIPENDENZA!!

Ma vediamo subito gli ingredienti:

img_7807

Un mazzetto di cavolo nero
30-40 gr di anacardi al naturale ammollati per qualche ora
Un limone
2-3 cucchiai di lievito alimentare in scaglie
1 cucchiaino curry in polvere
2 cucchiai d’acqua
Sale

Procedimento facilissimo:
Tagliare il cavolo nero in pezzetti di circa 2 cm di altezza togliendo le coste centrali più dure.
Posizionare le foglie così ottenute in una ciotola e cospargerle con il succo di metà limone. A questo punto coccoliamo e viziamo un pò il nostro cavolo nero massaggiandolo per qualche minuto in modo che si ammorbidisca.
Mentre lo lasciamo marinare con il limone prepariamo la salsina “formaggiosa”:
Frulliamo gli anacardi insieme a 2-3 cucchiai di lievito alimentare in scaglie, qualche goccia di succo di limone, un cucchiaino di curry ,la punta di un cucchiaino di sale e due cucchiai di acqua fino ad ottenere una bella cremina formaggiosa.
Si posso aggiungere anche aglio, cipolla, paprika o altre spezie a piacere.
In alternativa agli anacardi si può usare anche il tahin ( crema di sesamo) o una crema di semi.
A questo punto versiamo la cremina sulle foglie di cavolo nero e cerchiamo di distribuire in modo uniforme.
Per una versione LOW FAT basterà cospargere semplicemente col lievito alimentare, il curry e il sale, le foglie di cavolo nero marinate col limone.
Ora si distribuiscono le foglie così condite su una teglia ricoperta di carta da forno e si lasciano in forno a 160-180′ per una decina di minuti o finché non diventano belle dorate e croccanti.
Consiglio di servirle calde appena tolte dal forno.. Sarà impossibile resistervi!!!

WHAT I EAT IN A DAY -HIGH CARB LOW FAT VEGAN

img_7797

Ciao a tutti!!
Oggi voglio mostrarvi velocemente cosa ho mangiato nella giornata di ieri per dimostrare quanto sia facile e divertente mangiare Vegan!
Sono Vegan ormai da più di 4 anni e non tornerei mai indietro! Presto farò anche un video sulla mia alimentazione, sulla mia ossessione per il cibo, sulla scoperta del raw food, sui miei tentativi con la raw till 4 ma oggi voglio mostrarvi una giornata tipo “HIGH CARB LOW FAT ” ovvero ad alto contenuto di carboidrati e a basso contenuto di grassi.
In questo periodo sento il bisogno di depurarmi ma anche di riprendere le forze per affrontare quello che mi aspetta quindi ho deciso di provare la STARCH SOLUTION DIET che prevede appunto pasti con un alto contenuto di carboidrati semplici e complessi, che sono il perfetto carburante per il nostro corpo, e un basso contenuto di grassi.
Essendo domenica me la sono presa con calma, mi sono svegliata un pò più tardi al mattino e mi sono potuta dedicare alle pulizie di casa e a preparare il pranzo e la cena in anticipo.
Quindi passiamo subito alla colazione:

img_7787

Come prima cosa al risveglio ho bevuto un bel bicchiere d’acqua e dopo una passeggiata con il cagnolo mi sono fatta un bel centrifugato con mele, rapa rossa, spinaci, zenzero, curcuma e limone.. Una bomba di colori, di fruttosio, di vitamine e antiossidanti!! Così sorseggiandolo durante la mattinata mi ha consentito di arrivare tranquillamente alle 14 senza avere cali di zuccheri.

Per pranzo, ispirata dai vari video su you tube ho preparato un super piattone di patate normali e patate dolci al forno condite solo con pepe, curry e rosmarino completamente SENZA OLIO, cotte al forno per 40-50 min e accompagnate da una salsina di pomodoro super piccante . Per aumentare il consumo di verdure a foglia verde ho avvolto le patate dentro a foglie di lattuga creando così una sorta di taco e “pucciato ” il tutto nella salsina piccante.. chevvelodicoafa??!!DELIZIOSE!!!

img_7791

Dopo un riposino mi sono deliziata con un tartufino crudista fatto con nocciole, datteri e cacao ,non proprio law fat ma comunque privo di grassi e zuccheri raffinati e molto più buono del famoso “bacio” che si trova in commercio.

img_7783

Così grazie a un bel pranzo sostanzioso e al dolcetto sono riuscita ad arrivare tranquillamente alle 21 senza dover per forza mangiare qualcosa come snack,cosa che invece mi succede solitamente anche dopo un pranzo a base di pasta ‘normale’ ovvero di farina raffinata.

E quindi a cena mi sono pappata due bei burger preparati la mattina teoricamente da mangiare insieme alle patate che poi si sono rivelate da sole un ottimo pasto, accompagnati sempre da una bella insalatona condita solo con sale e limone.

img_7797-0

Ora ditemi che non sembrano veri hamburger!!
Gli ingredienti sono:
Riso integrale precotto ( avanzi del giorno precedente)
1 scatola di fagioli rossi precotti
2 pomodorini secchi
Lievito alimentare in scaglie a palate ( o secondo i gusti)
Farina di mais per polenta istantanea (1 o 2 cucchiai per compattare il composto)
Poco Sale e pepe

Il procedimento è semplicissimo: ho messo il tutto nel frullatore a parte la farina di mais che ho aggiunto alla fine per dare compattezza al composto. L’unico suggerimento è di non frullare tutto fino ad avere una poltiglia ma lasciare il composto un pò grossolano in modo da avere una bella consistenza ‘da hamburger’

Quindi l’unico pochino d’olio in tutta la giornata l’ho utilizzato per cucinare questi strepitosi burger vegetali che sono risultati esattamente come desideravo.. Croccanti e gustosi! Ma soprattutto completi da un punto di vista nutrizionale perché grazie agli amidi del riso e alle proteine dei fagioli sono una fonte perfetta di amminoacidi essenziali !

La giornata si è conclusa con una bella tisana con un pò di zenzero per allontanare definitivamente i postumi del raffreddore appena passato!

Tutto qui! Tutto HIGH CARB LOW FAT! Tutto molto soddisfacente e saziante sia per il corpo che per la mente!
Spero presto di fare anche un video What I eat in a day quindi
Stay tuned!!!

DENTIFRICIO FATTO IN CASA. Vegan, economico e facilissimo!!

img_7667-0

Eccomi di nuovo qui, come promesso a parlarvi di autoproduzione!
Oggi in particolare voglio condividere con voi la ricetta del mio super testato ( su di me!) e approvato a pieni voti DENTIFRICIO FATTO IN CASA.
Pochi semplici ingredienti:
3 cucchiai di olio di cocco
2 cucchiai e mezzo di bicarbonato
4 gocce di olio essenziale di tea tree ( per uso alimentare)
10-15 gocce di olio essenziale di menta piperita (per uso alimentare)

Il procedimento è semplicissimo! Basterà portare l’olio di cocco allo stato semi liquido e mischiarlo con gli altri ingredienti.
Et voilà un dentifricio eco-bio cruelty free e super economico!
In questo modo eviteremo di utilizzare i dentifrici commerciali che contengono delle sostanze cancerogene come il fluoro, il fluoruro e i derivati del petrolio come Lauryl Sulfate, PEG, MEG ecc, eviteremo di buttare imballaggi inutili e risparmieremo un sacco di soldi rispetto ai dentifrici Eco-bio in commercio.
Quindi cosa aspettate?! Provateci e fatemi sapere cosa ne pensate!