Crackers crudisti alla pizzaiola

20140521-135155.jpgEcco a voi il mio primo esperimento di cracker crudisti.. Ovvero non cotti in forno ma essiccati con l’utilizzo dell’essiccatore in modo da preservare tutte le proprietà degli ingredienti crudi.
Un’idea geniale da sgranocchiare come fuori pasto o in accompagnamento a cremine, insalate o formaggi crudisti.

Ecco gli Ingredienti:
Semi di lino ammollati per una notte.
Semi di sesamo, girasole e zucca ammollati per una notte o qualche ora.
La polpa di due carote ottenuta con la centrifuga o estrattore.
La polpa di uno o due pomodorini ( togliendo i semini e l’acqua)
Origano e sale qb.

Per le dosi sono andata ad occhio,giusto per provare, quindi non so darvi dosi precise.. Per fortuna nella cucina crudista si va molto A SENTIMENTO 🙂

Il procedimento è semplice.
ho scolato i semi misti e li ho messi nel frullatore, ho raccolto i semi di lino insieme al gel che hanno prodotto durante la notte di ammollo e li ho uniti agli altri semini e ho frullato a impulsi, senza arrivare ad avere una poltiglia ma lasciando parecchi semini ancora interi.
Ho aggiunto il resto degli ingredienti:verdura, sale, origano …
ma si può personalizzare a proprio piacere con spezie e verdure.
Ho frullato il tutto e ho ottenuto un bel composto omogeneo ma con ancora un po di semini visibili.
A questo punto ho rivestito la teglia dell’essiccatore con la carta da forno e ho spalmato il composto con una spatola il più sottile possibile. Poi con una rotella da ravioli ho inciso dei solchi in modo da staccarli più facilmente una volta essiccati.
Ho messo il vassoio nell’essiccatore è impostato il programma crudista che non supera mai i 41 gradi , per 8-10 ore o comunque finché non si staccano dalla carta da forno.

Devo dire che il risultato è stato ottimo, l’origano ha contribuito a donare quel caratteristico sapore “alla pizzaiola” e la consistenza non era ne troppo umida n’è troppo croccante..si sentivano ancora bene i semini, tutti da sgranocchiare!
I miei primi cracker RAW hanno convinto anche il palato degli onnivori, ma la prossima volta ne farò di più per avere un po di scorta visto che in frigo si conservano bene anche per diversi giorni.

Provateli e fatemi sapere se vi sono piaciuti!! A presto con altre ricette raw!

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s